Exaprint adobe-stock
Exaprint adobe-stock

Fumetto: WEB&COMICS la nuova rubrica pirata

web&comics: rubrica fumetto

WEB&COMICS la nuova RUBRICA PIRATA dedicata a quella fetta del mondo del fumetto che ha legato in qualche modo il proprio successo al mondo del social web.

Che cosa c’entrano i fumetti con i Pirati Grafici?
La risposta più veloce è che i grafici sono divoratori d’immagini e il fumetto è la summa di questa necessità.
Finito qui? No, vi piacerebbe 🙂

Il fumetto è un opera di creatività completa.

Gli ingredienti per avere un buon fumetto sono tanti e bisogna saper destreggiare molti talenti.
I principali ingredienti per un fumetto:

  • Sceneggiatura. Senza una buona storia non si va da nessuna parte.
    Vi ricordate lo storytelling?… In un certo senso c’entra anche quello.
  • Costruzione grafica della tavola o striscia. Perché un fumetto non sono solo disegnetti, c’è l’organizzazione della parte visivo-narrativa che usa come unità di misura la vignetta, la ricerca dell’equilibrio fra gli elementi, armonia, la scelta della font, praticamente tutto quello a cui un grafico presta scrupolosa attenzione quando si ritrova davanti al compito di “comunicare visivamente”, nel fumetto, viene fatto in modo istintivo.
  • Disegno. Qui c’è da sbizzarsi! Stile, influenze, tratto, dinamismo. Più illustrativo? Realistico? Manga? Vignettistico? Infinite varianti di stile, una diversa dall’altra come l’umanità composta dalla moltitudine delle individualità, il fascino di leggere attraverso il “segno” un po’ dell’autore del fumetto stesso.
  • Inchiostrazione. Tradizionale o digitale? In nero o a colori? Lasciare la matita? O farla con la matita colorata? Ognuna di queste strade ci porta a un risultato diverso a livello di comunicazione visiva e impatto delle immagini. Il fumettista ci comunica qualcosa già da scelte di questo tipo.
  • Colorazione. Colore, ombre e luci… tecnica e capacità espressiva. Il colore, quello che colpisce per primo quando guardiamo qualsiasi cosa. Grazie al colore tutto prende forma, tridimensionalità e spirito… insomma, prende vita.

Quindi, mamme che perseguitate i vostri figli perché leggono troppi fumetti. In verità per quel libretto vituperato ci sono voluti mesi (se non anni in alcuni casi) di lavoro, a volte addirittura una squadra di professionisti quando i ruoli di sceneggiatore, disegnatore, inchiostratore e colorista sono divisi fra persone diverse! Ok, non sono tutti delle pietre miliari, vero, ma a volte uno di questi fumetti si avvicina a quel divino fuoco.

Il WEB e IL FUMETTO 2.0

Con l’avvento del web anche il mondo del fumetto è cambiato e probabilmente sta ancora cambiando.

Oramai ci sono svariate piattaforme per l’acquisto e la lettura dei fumetti.
Ne citerò un paio giusto come esempio per far capire le potenzialità del fumetto
quando si lega a questo mezzo di comunicazione:

 

fumetto novel logo

fumetto verticomics logo

Sul sito NOVEL Comix ci dicono:

Lavoriamo al fianco di artisti ed editori per pubblicare in digitale i loro fumetti e aumentare le vendite, anche se non hanno budget a disposizione

e proseguono

Pubblicazione digitale Gratuita per case editrici ed autori perchè possano guadagnare direttamente dalle vendite dei loro fumetti. I Diritti rimarranno sempre di proprietà dei relativi autori, pubblicando la propria opera in multilingua è possibile raggiungere nuovi mercati ed espandere il proprio pubblico! Ogni partecipante otterà una scheda autore o scheda casa editrice con il proprio profilo su sito Web e Novel App. Ogni vendita viene tracciata da Novel, l’autore o casa editrice può accedere al sito e monitorare tutti i dati di vendita in completa trasparenza, in tempo reale e con la massima garanzia di riservatezza.

Unico rammarico: l’app è solo per iphone 🙁

Invece su VERTICOMICS:

Fumetti selezionati ed editati con tutto il nostro amore ❤, per sempre disponibili nella tua libreria digitale.

(con tanto di cuoricino)

Attraverso la loro app vendono fumetti più mainstream (Panini, Bao) ma hanno la peculiarità del fumetto del giorno, scaricabile gratuitamente, di solito corto e di autori non proprio noti.
Chissà se per questi autori passando per queste storie brevi si apre anche la possibilità di una pubblicazione con una storia più corposa in futuro, se è una mossa per cercare nuove leve e se una piattaforma di questo tipo può diventare uno strumento che in futuro potrebbe autoalimentarsi.

Ma senza fermarci al discorso delle piattaforme, il web e il mondo del fumetto hanno sviluppato connubi inaspettati che hanno portato alcuni lavori all’attenzione del grande pubblico!
Il web visto e vissuto come parte fondamentale di una strategia di marketing per spiccare il volo nei cieli del fumetto nostrano.
Alcuni hanno trovato il filone d’oro nel blog a fumetti (uno fra tutti Zerocalcare), altri sono partiti da youtube (gli anime e i Vlog di Angela Vianello), alcuni propongono le loro vignette dalla propria pagina Facebook diventando quasi e simpaticamente infestanti (Torti Marci, Dizzit e Sketch & Breakfast), altri ancora con approccio più graphic-minimal dal gusto surreale (Labadessa) e alcuni che per arrivare alla pubblicazione hanno lanciato operazioni di crowdfinding con ottimi risultati (vedi il caso Lumina) e tanti altri ancora.

Proprio per questi motivi che “I Pirati Grafici” getta una nuova ancora su questa isola che vive di immagini e storie il tutto sotto la spinta trainante del web: perché è un fenomeno legato al mondo dei social in cui l’autore usa il web come piattaforma di lancio per le proprie opere.

In questa nuova rubrica ne parleremo, li analizzeremo sotto ogni aspetto: disegno, stile, storie, maturazione, biografia e strategia sul web.
Seguiteci! Questo è veramente solo l’inizio!

Se avete qualche fumettista che vi piace da suggerirci, scriveteci sulla nostra pagina Facebook!


Article Tags:
· · ·
Article Categories:
WEB&COMICS
Likes:
6 Piace!
9
http://www.behance.net/aexentia

Infiltrata nella ciurma de I Pirati Grafici come "Pappagallo della settimana", in rete sono più nota come aexentia: ormai uso questo soprannome da così tanto che potrei metterlo anche sulla carta d'identità. Grafomane sin dalla più tenera età approdo alla NABA dove inizio ad apprendere le basi per navigare fra i sette mari della grafica... ma le ossa e le cicatrici si faranno con l'esperienza e dopo più di dieci anni in balia dei venti… e dei clienti. Seguo le vaste distese del graphic design e ho acquisito una certa dimestichezza col mondo del licensing, lavoro come freelance e sono art-director della rivista ufficiale di un'associazione divulgativa. aexentiadesign@gmail.com

Loading Facebook Comments ...

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi