Exaprint adobe-stock
Exaprint adobe-stock

Dietro le scelte, tra psicologia e font!

Hai mai pensato che il tipo di font che scegli può influenzare ciò che dici e come viene percepito da chi lo legge? Cosa lega psicologia e font?  Sono stati portati avanti nel corso degli anni, diversi studi sul modo in cui i colori che vediamo attiverebbero alcune zone della nostra percezione associate a emozioni diverse a seconda del tipo di frequenza cromatica a cui ci troviamo di fronte.

La Psicologia dietro la scelta dei Font

Quello che ancora non è stato portato sufficientemente alla luce è che una risposta simile da parte del nostro cervello viene ottenuta anche con caratteri e font. Allora approfondiamo il rapporto fra psicologia e font.

Stabilità, oggettività e potere, oppure tradizione, fiducia, rispetto: il modo in cui scriviamo qualcosa può evocare dentro chi la legge un preciso quadro di percezioni e fare in modo che il nostro messaggio venga inserito dentro un preciso contesto, un background emotivo che trascina e cattura il lettore all’interno delle maglie del messaggio di cui sta inconsapevolmente subendo l’influenza.

 

Psicologia e font dietro la scelte tipografiche

 

Come riconoscere queste tecniche quando vengono utilizzate su di noi?
Quando si fanno vettori dei nostri acquisti?
Può un font manipolare la percezione che abbiamo di un brand e indurci ad esserne attratti?
Proviamo a fare degli esempi:

 

Perchè scegliere un font?

 

Ci vengono trasmesse Innovazione, Modernità, Eleganza. Ma cosa succederebbe se Apple scrivesse le sue pubblicità con un font diverso?

 

Come scegliere un font?

 

Basta scrivere in Comic Sans e tutta la magia del contesto precedente si diluisce in una pozzanghera di grottesco e sembra quasi stridere con l’intera filosofia Apple che fino ad oggi ci è stata trasmessa.

Andiamo avanti con un altro marchio noto:

 

Psicologia e Font

Potenza, Sicurezza.
Ma cosa succede se cambiamo il font?

Errori nella scelta dei font

 

Infantile, simpatico, il tono di voce che assume ci esclude dal pubblico a cui si rivolge, d’un tratto cessiamo di essere suoi interlocutori, a meno che non siamo genitori e stiamo pensando di comprare vestiti per i nostri figli.

E la cucina più amata dagli italiani?

 

psicologia dei caratteri

Diventa il set di una salone western senza cambiare nemmeno una sedia.

la psicologia ci aiuta a scegliere un font

Un font si sceglie il suo pubblico e lo tira dentro gli spalti del suo spettacolo, mette in scena un messaggio e ci assegna un ruolo attraverso cui fruirlo, ci acchiappa e ci mette dentro un intreccio sportivo, o dentro una fiaba, dentro una sfida, e ci fornisce gli strumenti attraverso cui muoverci al loro interno.

È il significante che definisce il retroterra dei significati entro cui il messaggio può generarsi, la chiave che apre le possibili letture del testo, entro e non oltre le quali esso può essere concepito, cuce il bordo del reticolo di senso entro cui si diffonde e lo fa con una tale precisione che non lascia spazio a nessuna ambiguità, recide i confini in modo tale da non poter essere equivocato e per la semplicità con cui lo fa è uno dei mezzi più potenti con cui possiamo comunicare qualcosa.

Julian Hansen, un Graphic Designer danese, ha provato a incasellare regole ed emozioni dentro una sorta di guida grafica, con questo risultato (clicca sull’immagine per una versione più grande):

86b84b_7a171dd9c4124c41a64dc1905b746757

The best font choices are ones where the readers do not notice the font.
But the message.


Article Tags:
· · · ·
Article Categories:
Comunicazione e pubblicità · Logo design
Likes:
4 Piace!
9
http://www.fabianapalano.com

Grafica, Giornalista, Scrittrice. Quelli che danzano con me vengono considerati folli da quelli che non possono sentire la musica.

Loading Facebook Comments ...

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi